Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Diretta YouTube - Promozione radio per band emergenti

Hai mai pensato di proteggere le tue opere musicali dal plagio ma non l'hai fatto perchè credevi ci fosse solo la SIAE, con i suoi costi e le sue trafile burocratiche?

Se ti interessa tutelare la tua musica dal plagio e stare tranquillo circa la paternità dell'opera, se hai intenzione di raccogliere le royalties sui tuoi brani distribuiti con licenze Creative Commons senza preoccuparti che qualcuno possa appropriarsene in modo indebito, il sistema della marcatura temporale è ciò che fa per te.

 

patamu logo

 


Ma cos'è esattamente la marcatura temporale e quanto tempo fa è nato? Anche se si tratta di un sistema nato quasi 10 anni fa, essa consente di autenticare la paternità dell'opera o di un documento informatico attribuendo in modo certo e con valore legale una data ed un orario esatti con la quale il documento stesso viene firmato ed archiviato digitalmente.

 

 

Patamu è il primo servizio di marcatura temporale istantanea che ti permette di tutelare la paternità della tua musica dal plagio ed archiviarla in modo sicuro, un progetto tutto italiano che ha suscitato l'interesse della comunità musicale indipendente per la sua semplicità d'uso, la sua gratuità, la presenza sul panorama Copyleft non solo italiano ma a livello internazionale: il sito, infatti, è disponibile in quattro lingue - italiano, inglese, francese, spagnolo.

 

patamu adrianobonforti


In questa video intervista, abbiamo chiesto ad Adriano Bonforti, fondatore del progetto Patamu di spiegarci quali sono le caratteristiche di un sistema di marcatura temporale istantaneo, quali sono le problematiche della tutela e paternitĂ  di un opera di ingegno, i vantaggi di rilasciare la propria musica con licenza Creative Commons.


Chi è Adriano Bonforti e come nasce Patamu

“Sono Adriano Bonforti, fondatore di Patamu, sono un fisico però sono anche un musicista: ho composto musica e compongo musica, ho suonato con un gruppo che orbita attorno al panorama del Copyleft italiano, Rein99.
Ho fondato Patamu proprio per rispondere in principio alle mie esigenze, cioè volevo in qualche modo superare i vincoli che si incontrano quando ci si iscrive alla SIAE, i vincoli del copyright tradizionale ma allo stesso tempo avevo il problema di tutelarmi dal plagio: il mio problema principale era quello di diffondere musica in modo tale che risultasse che quella musica fosse la mia musica."



Cos’è Patamu

“Patamu è un servizio che permette a qualsiasi autore di opere di ingegno di tutelare la propria opera dal plagio prima di diffonderla in rete o attraverso qualsiasi altra modalità".

 

Come funziona Patamu

"Patamu funziona attraverso il sistema della marcatura temporale, un sistema con valore legale che permette di dimostrare quando un file è stato creato, o meglio, quando questo file è stato tutelato. Come possiamo utilizzare Patamu per tutelarci dal plagio? Creiamo un file contenente l’opera d’arte o l’opera di ingegno parlando in termini piu generali e allo stesso tempo una dichiarazione di paternità di questa opera in cui l’autore o più autori dichiarano che l’opera contenuta nel file o una parte dell’opera contenuta nel file sono di loro creazione.

Ovviamente nel caso in cui solo una parte fosse di loro creazione, gli autori dichiarano anche chi sono gli altri che hanno contribuito alla creazione dell’opera, questo nel caso di opere condivise.

Nel momento in cui abbiamo l’opera di ingegno e la dichiarazione di paternità in un unico file di solito compresso, possiamo effettuare l’upload sul sito di Patamu ed istantaneamente questo file verrà marcato temporalmente: si creerà una prova legale del fatto che questo file è esistito in quel preciso giorno. Se non esistono prove legate allo stesso contenuto antecedenti alla nostra marcatura, allora abbiamo dimostrato, secondo il sistema legislativo attuale, che siamo i creatori di quell’opera e quindi tutelato il diritto di paternità dell’opera."

 

Il modello di business

"Patamu segue un modello di business che si rifĂ  alle B-Corporation americane. Che cosa sono?
Sono Benefit Corporation, ovvero delle società in cui al centro dell’idea di impresa non c’è il profitto ma la diffusione di un servizio tipicamente di utilità sociale a vantaggio dell’utente.

Quindi, a differenza dei modelli più classici di impresa in cui a volte l’idea è piegata alla massimizzazione del profitto, in questo caso è il profitto ad essere semplicemente un mezzo per far in modo che la società possa offrire un servizio ritenuto utile.
In altre parole, il profitto non è assolutamente al centro dell’idea di Patamu, tant’è vero che Patamu offre due livelli di servizio: un livello di tipo free, che permette l’accesso a tutti i tipi di servizio a livello base; per gli utilizzi piu professionali, è prevista la sottoscrizione di un servizio a pagamento che copre necessità più estese. Oggi Patamu ha talmente premuto sulla qualità del modello free che il 99% degli utenti sta utilizzando il modello free con grande soddisfazione.

Il nuovo servizio PatamuLegal, che dopo la conclusione della fase beta sarà trasformato in un servizio a pagamento proprio per garantire il funzionamento del servizio stesso, per i prossimi sei mesi sarà un servizio gratuito ed accessibile a tutti, proprio perche al centro noi abbiamo come scopo la diffusione del servizio per incoraggiare i nostri utenti ad abbracciare il mondo del Copyleft a vantaggio della diffusione dell’arte e della creatività in Italia.

Un musicista riesce a tutelare con 15 Mb, considerando il fatto con non dobbiamo per forza utilizzare una qualità alta di registrazione, bastano anche 128 kbps o addirittua 96 kbps se si dimezzano, in una o due marcature si può marcare un intero album; uno scrittore con una marcatura può marcare in un colpo solo tutto ciò che abbia mai scritto perchè in 10-15 Mb entrano tantissimi libri.
Il servizio a pagamento che è diviso in due fasce, advanced e pro, permette 80 marche temporali e più nel servizio PRO, con l’archiviazione del proprio materiale sul sito."

Per maggiori informazioni sulle tipologie di account, puoi cliccare sulla pagina dedicata ai servizi di Patamu.

Il servizio a pagamento è customizzato secondo le esigenze di tutela delle opere.
 

La consulenza giuridica per gli artisti Creative Commons: PatamuLegal

"Come si inserisce Patamu in questo contesto? Sicuramente Patamu vuole favorire la diffusione libera delle opere, incoraggia i propri utenti all’uso delle licenze Creative Commons che di per sè non tutelano dal plagio. Allo stesso tempo se si sceglie di intraprendere questo nuovo binario del Copyleft, spesso l’autore di un’opera di ingegno deve fare i conti con il non sapere come distribuire le opere o superare le barriere burocratiche.
Ad esempio, se io libero la mia musica in Creative Commons, non è detto che io non debba lucrarci perchè se qualcuno si rivolge a me per utilizzare la mia musica in un contesto in cui c’è lucro, le licenze stesse CC prevedono che ci sia una retribuzione. Capita spesso che l’autore non sappia come gestire questa fase, di solito lasciata all’autore stesso.

Patamu vuole offrire un servizio innovativo perchè da una parte permette la tutela dell’opera dal plagio senza vincoli per poterla distribuire facendosi meno problemi e con meno remore: in questo modo siamo piu aperti a consentire che quest’opera venga modificata, diffusa, utilizzata in contesti gratuito proprio perchè siamo più tranquilli avendo dimostrato la paternità dell’opera.

 

 

Saluti finali

"Da parte di Adriano Bonforti e di Patamu , un saluto ed un ringraziamento agli amici di Promuoveremusica che mi hanno permesso di rilasciare questa intervista, un saluto a tutti voi e ci vediamo su Patamu.com"

 

blog comments powered by Disqus

Ultimi articoli

Prev Next

Come funziona la SIAE - Simone Aliprandi…

Se c’è una cosa che molti musicisti non riescono proprio a capire della SIAE è...

Come promuovere un concerto dal vivo - S…

C’è la frase di un mio amico, amante di musica ed assiduo frequentatore di concerti,...

Brand e musica - Enrico Pugni, Warner Mu…

Qualcuno la considera una strada inevitabile, qualcun altro la definisce svendita della propria arte. Certo...

Concerti dal vivo senza SIAE - Davide D'…

Ciò che spinge un autore di canzoni ad associarsi ad una collecting society è in...

Come promuovere la tua musica su Youtube…

Secondo il rapporto pubblicato da Nielsen “Music 360” sulle abitudini degli appassionati nella ricerca e...

Login