Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

C’è la frase di un mio amico, amante di musica ed assiduo frequentatore di concerti, che ricordo spesso e che ha a che fare con il modo con cui le band promuovono la loro musica dal vivo “..sai Gianluca, non c’è cosa più avvilente di vedere la pubblicità dei concerti di gruppi musicali che seguo tramite gli eventi di Facebook”.

A parte l’ostilità del mio amico nei confronti di Facebook, o meglio della confusione generata da Facebook nel promuovere gli eventi realizzati tramite la propria funzionalità, a cui sta parzialmente provvedendo con il pulsante “Ricevi gli aggiornamenti”, c’è un livello superiore che possiamo raggiungere nella promozione dei nostri concerti e più in generale delle nostre performance dal vivo attraverso l’uso di servizi geolocalizzati che incrociano domanda ed offerta di concerti dal vivo in modo semplice ed immediato.

 

applicazioni-mobile promuovere concerti

Leggi tutto...

Secondo il rapporto pubblicato da Nielsen “Music 360” sulle abitudini degli appassionati nella ricerca e scoperta di musica, si assiste ad un’espansione e diversificazione dell’accesso ai contenuti musicali con le radio in testa alla classifica.

Il dato più interessante è che man mano si scende più in basso con l’età media degli utenti, lo strumento preferito per la ricerca di musica è rappresentato da Youtube.

Per gli artisti emergenti o senza una produzione discografica alle spalle, Youtube è diventato un servizio di cui non si può fare a meno: non importa se si realizza un video amatoriale ma virale e ben costruito o se realizziamo un video altamente professionale come il lancio di un singolo.

La cosa importante è che sia ben posizionato e che sia facile da trovare per tutti gli appassionati un determinato genere musicale: bastano pochi semplici accorgimenti per aumentare di molto la visibilità dell’artista o della band.


promuovere la musica su youtube


Leggi tutto...

Se hai deciso di promuovere la tua band su Facebook e creare un seguito di fan che compra la tua musica o viene ai tuoi concerti, per prima cosa l'approccio nell’uso di Facebook  è certamente diverso da quello adottato con altri social network come Twitter o MySpace.

Perche?

Su MySpace la tecnica più utilizzata per cercare nuovi amici, fan e partner e diffondere la propria musica all'interno di tutto il network è quella di inserire nella barra di ricerca il nome di band e musicisti che suonano una musica simile alla tua e di aggiungere i loro fan/amici/partner al tuo profilo, un modo alquanto pervasivo per avere fan in quantità ma con bassa qualità.

I propri fan su Myspace sono in prevalenza altri musicisti ed artisti interessati alla tua musica in qualità di persone “esperte” in materia. Questo va bene, ma diventa un limite perchè limita la forza del passaparola in uno spazio per addetti del settore.

Grazie alle Pagine di Facebook chiunque con un profilo sul più esteso social network al mondo può diventare tuo fan consentendo a te di creare un gruppo di supporter dal profilo misto: amici, parenti, colleghi di lavoro, musicisti, artisti.

Creare una Pagina su Facebook ti offre la grande opportunitĂ  di comunicare con i tuoi fan pubblicando video, condividendo foto, partecipando alle discussioni che gli stessi tuoi fan aprono sulla pagina, informandoli sulle date delle tue performance live fino a vendere i biglietti direttamente online.
“Ok Gianluca, a me serve in particolare qualche strumento in grado di vendere la mia musica, magari anche biglietti dei concerti, magliette, CD...Come faccio a capire quello che va bene per me?....”.

Da qualche tempo esistono servizi gratuiti o a pagamento che ti consentono di fare tutto questo in modo semplice, le cosiddette Applicazioni Facebook.

vendere musica facebook

Leggi tutto...

Ripensare il modello di produzione e distribuzione delle opere da parte dell’industria musicale è necessario, soprattutto alla luce degli allarmi più volte lanciati circa la quantità di rifiuti prodotta durante i concerti oppure la stampa e sovrapproduzione di CD che in molti casi non vengono venduti e che potrebbero trovare una soluzione in servizi di print on-demand come Amazon Create Space o lasciando scaricare musica gratuita, con una conseguente riduzione di CO2 nell’aria.

Gianluca Bernardo, frontman, cantante e chitarrista della band indie folk Rein, racconta in questa video intervista i primi passi della band e come è maturata la scelta di fare musica in modo sostenibile, una scelta politica come più volte ribadito nell’intervista dallo stesso Gianluca.

 

rein copertina album

Leggi tutto...

Ultimi articoli

Prev Next

Come funziona la SIAE - Simone Aliprandi…

Se c’è una cosa che molti musicisti non riescono proprio a capire della SIAE è...

Come promuovere un concerto dal vivo - S…

C’è la frase di un mio amico, amante di musica ed assiduo frequentatore di concerti,...

Brand e musica - Enrico Pugni, Warner Mu…

Qualcuno la considera una strada inevitabile, qualcun altro la definisce svendita della propria arte. Certo...

Concerti dal vivo senza SIAE - Davide D'…

Ciò che spinge un autore di canzoni ad associarsi ad una collecting society è in...

Come promuovere la tua musica su Youtube…

Secondo il rapporto pubblicato da Nielsen “Music 360” sulle abitudini degli appassionati nella ricerca e...

Login