Come funziona la SIAE - Simone Aliprandi, avvocato

Se c’è una cosa che molti musicisti non riescono proprio a capire della SIAE è la modalità di ripartizione dei proventi maturati dalle performance e dalle vendite e che ha generato negli anni oltre ad una forte diffidenza da parte della comunità degli autori, una serie di stereotipi, in alcuni casi fondati e che la stessa SIAE ha contribuito ad alimentare per la poca trasparenza ed una comunicazione a dir poco farraginosa.

C’è chi invoca l’apertura al mercato, chi lancia petizioni per l’abolizione del monopolio, chi promuove una gestione autonoma dei diritti, chi ha invece creato fuori dall’Italia valide alternative alla SIAE, che rimane nel momento in cui questo articolo viene pubblicato l’unica società italiana che può fare da intermediario nella gestione e ripartizione dei diritti sulle opere musicali in virtù della legge vigente n.180/1941

Quello che interessa realmente ad un autore musicale o ad una band è capire esattamente come affrontare alcuni tipici problemi legati alla gestione del diritto d’autore, come la pubblicazione di un album sia in modalità fisica che digitale o l’organizzazione di un concerto.

 

come funziona la SIAE - Simone Aliprandi

 

 

Leggi tutto...

Concerti dal vivo senza SIAE - Davide D'atri, Soundreef

Ciò che spinge un autore di canzoni ad associarsi ad una collecting society è in buona sostanza l’opportunità di vedersi ripagato il lavoro fatto nel caso di un uso commerciale della propria musica. Succede invece che molti autori si ritrovino ad un bivio se continuare a restare con una società in grado di raccogliere i compensi per gli usi della propria musica o decidere di mandare tutto all’aria per l’insoddisfazione generata da una bassa qualità del servizio reso dalla stessa collecting.
Perchè succede tutto questo?

 

soundreef live concerti senza siae

 

 

Leggi tutto...

L'alternativa alla SIAE con Soundreef - Intervista a Davide D'Atri

 Uno dei problemi più ricorrenti per i musicisti indipendenti è quello di vedersi riconosciuta la giusta corresponsione dei proventi derivanti dall’uso commerciale delle proprie opere. 

La situazione amministrativa non proprio felice e le accuse di scarsa trasparenza della SIAE, al momento unico soggetto autorizzato dallo Stato per la raccolta delle licenze musicali, hanno creato malcontento tra gli autori di musica e la decisione da parte di molti di abbracciare le licenze Copyleft/Creative Commons, che è giusto ribadire NON sono un’alternativa alla SIAE ma solo un modo per gestire in autonomia e consentire l’uso delle proprie opere d’ingegno da parte di terzi secondo determinate clausole. 

Nonostante sia consentita la possibilità da parte di un/a autore/trice di associarsi ad una delle tante collecting society europee, che operano in regime di concorrenza alla SIAE, forse poco nota è la limitazione del mandato SIAE e l’opportunità di gestire alcuni ambiti come le licenze derivanti dalla musica d’ambiente o la distribuzione delle opere su internet con altre società.

 

Soundreef Logo_Lo

Leggi tutto...

Come tutelare la propria musica senza la SIAE - Adriano Bonforti, Patamu

Hai mai pensato di proteggere le tue opere musicali dal plagio ma non l'hai fatto perchè credevi ci fosse solo la SIAE, con i suoi costi e le sue trafile burocratiche?

Se ti interessa tutelare la tua musica dal plagio e stare tranquillo circa la paternità dell'opera, se hai intenzione di raccogliere le royalties sui tuoi brani distribuiti con licenze Creative Commons senza preoccuparti che qualcuno possa appropriarsene in modo indebito, il sistema della marcatura temporale è ciò che fa per te.

 

patamu logo

 

Leggi tutto...

Ultimi Tweets

Chi siamo

Promuovere Musica è l'agenzia di servizi di promozione musicale: ufficio stampa cartaceo ed online, promozione radio e TV, social media marketing per artisti, band ed etichette discografiche.

Siamo nati nel 2011 come sito di informazione e divulgazione musicale per aiutare artisti e band ad utilizzare internet ed i nuovi media per promuovere, vendere la propria musica e creare un seguito di fan.