facebook promuoveremusica  instagram promuoveremusica  canale youtube promuovere musica  facebook messenger promuovere musica  linkedin promuoveremusica

 

envelope Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  | telefono +39 3333701652 

Due Cretini, l'elegante indie pop di Strangis al suo singolo d'esordio

Francesco Strangis


Francesco Strangis, classe 1987, suona la chitarra dai primi anni del liceo quando inizia a scrivere canzoni e suonare in varie formazioni.
Nel 2013 continua gli studi di chitarra e canto a Firenze, completando nel 2015 un master in colonne sonore.
Dal 2016 compone musiche per cortometraggi (Radice di 9, Prenditi cura di me, Al giorno d'oggi il lavoro te lo devi inventare).
Il 17 dicembre 2018 è uscito il primo singolo "Due cretini", scritto e arrangiato da lui, pubblicato per Mamma Dischi.

 

Quali sono stati i tuoi primi passi nel mondo della musica e quando ti sei accorto che stava cambiando qualcosa verso la tua musica?

La mia passione per la chitarra mi ha spinto a suonare e approfondire diversi generi e formazioni musicali da ormai 16 anni.Passando dal funk al soul, dal blues al rock, alla musica pop in senso molto ampio. Mi è sempre piaciuto scrivere canzoni e lo faccio da sempre, prima in inglese perché avevo una formazione di matrice brit-pop ma le strade mi hanno portato alla riscoperta della musica d'autore italiana. Negli anni ho studiato e approfondito vari aspetti dell'armonia, dell'arrangiamento e dell'improvvisazione musicale.

 

Ci sono autori, cantanti, filosofi, artisti a cui ti ispiri per la tua musica?

Tantissimi. Da Lucio Dalla, Ciampi, Tenco, Battisti...(Enzo Carella!). Arrivando ai giorni nostri con Niccolò Fabi, Colapesce, Brunori Sas, Dimartino, Bianco...e la lista sarebbe lunghissima.

 

Come nasce questo singolo e quale filosofia o evento della tua vita lo ha ispirato?

La separazione di due persone che conosco molto bene è stata d'ispirazione. Il brano nasce, come quasi tutte le mie canzoni, tra la realtà e la finzione, nella mia stanza.

due cretini copertina strangis

Due cretini è all'interno della playlist ufficiale Tutto è Indie

Dove hai registrato e con chi hai collaborato per la produzione di questo lavoro?

A Firenze nel mio piccolo home studio ho arrangiato tutti gli strumenti ad eccezione del basso che è opera di Matteo Giannetti, che ringrazio perché ha dato un contributo fondamentale alla riuscita del brano. Ho affidato le registrazioni al produttore Simone Papi, un grande che ha già uno storico con tante collaborazioni importanti. Mentre il mastering è di Tommy Bianchi, uno dei migliori del settore. Ad affiancarmi durante tutto il processo l'etichetta Mamma Dischi.

 

Cosa pensi della scena indie italiana?

Penso ci siano tanti progetti interessanti fatti da artisti sinceri e preparati che hanno qualcosa da dire, ovviamente c'è anche chi palesemente sta cavalcando l'onda. Comunque rappresenta il cambio generazionale che aspettavamo, con almeno 10 anni di ritardo.

 

Perché dovremmo ascoltare questo singolo?

Perché è un pezzo che parla di qualcosa che molti di noi hanno affrontato almeno una volta della vita: un rapporto di coppia che non vuole ammettere la sua inconsistenza.


 

Ascolta "Due Cretini" su Spotify

Segui Strangis su 

Instagram

Facebook

 

Ascolta tutte le proposte musicali nella nostra playlist "Tutto è Indie"

Contatti

Promuovere Musica offre servizi di promozione musicale: ufficio stampa cartaceo ed online, promozione radio e TV, social media marketing per artisti, band ed etichette discografiche.

Siamo nati nel 2011 per aiutare artisti e band ad utilizzare internet ed i nuovi media per promuovere, vendere la propria musica e creare un seguito di fan. 

Indirizzo: Via Pieve Santo Stefano, 26 - 00148 Roma
Telefono: +39 3333701652
Email: promo@promuoveremusica.it
Orari di ufficio: Lun - Ven 10:00 - 19:00

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.