Promuovere la propria musica non è cosa facile se non si è un artista o una band famosa, se si parte da zero diventa una situazione quasi proibitiva. Sperare di far passare il proprio singolo da parte un network nazionale è praticamente impossibile per cui l’obiettivo dovrebbe essere quello di concentrarsi principalmente sulle performance dal vivo e per quanto riguarda la promozione radiofonica del proprio singolo o del proprio album contattare le emittenti locali e regionali per verificare la disponibilità di quest’ultime nel passare brani di musica emergente senza alcun corrispettivo economico.

Purtroppo, occorre ribadire quanto sia nocivo per tanti giovani artisti e band emergenti mirare a raggiungere posizioni di rilievo nelle classifiche settimanali dei passaggi radiofonici che fondano parte della loro capacità attrattiva su una commistioni di interessi all’interno del mondo radio, soprattutto network, invece di ragionare in termini di qualità del prodotto musicale e di ricerca continua nella creazione del proprio sound. Quando si interpella un ufficio stampa per una promozione radiofonica, si dovrebbe avere l’onestà intellettuale di possedere un prodotto musicale - album o singolo che sia, di elevato livello professionale e che abbia un vissuto in caso di album, oltre che dei buoni incisi per le singole canzoni.
Ne abbiamo parlato con Franco Affilastro, fondatore e conduttore di Missione Radio, format radiofonico dedicato alla musica italiana emergente di qualità, trasmesso su circa 50 radio FM locali e web.

promozione radio per band emergenti

 

Cos'è Missione Radio

Franco Affilastro ci racconta come è nata la sua passione per la radio, il suo desiderio di offrire uno spazio per artisti sconosciuti e quali esigenze intende soddisfare.

 

L’attualità della radio per promuovere musica

Franco Affilastro, ci spiega come mai nonostante il web abbia consentito a tutti di promuoversi e a farsi ascoltare, c’è ancora un grande fascino verso le radio. Forte è l'auspicio affinché le radio tornino a coprire il ruolo che avevano un tempo, quello di lanciare nuovi artisti, coltivarli e farli conoscere al grande pubblico.

 

Perchè le radio non coltivano più talenti

In questo video Franco Affilastro ci racconta il suo punto di vista sul perchè le radio non sono più in grado di lanciare e coltivare nuovi talenti musicali.
L'ultimo artista di rilievo lanciato direttamente dalle radio ad oggi è stato Tiziano Ferro, ma da allora l'industria musicale si è affidata al talent come strumento per testare il gradimento del pubblico su un determinato artista, oltre all'evidente conflitto di interessi delle radio che spingono artisti scritturati presso le edizioni di loro proprietà.

 

L’errore che un artista non dovrebbe mai fare

Franco Affilastro, fondatore e conduttore del format radiofonico dedicato alla promozione della musica emergente, Missione Radio, ci spiega qual è l'errore che un artista o band emergente non dovrebbe mai fare: l'invito è quello di non pagare le radio regionali e locali per ottenere passaggi radiofonici o coloro che promettono centinaia di migliaia di visualizzazioni su YouTube, perché l'obiettivo è quello di lucrare su risultati che in realtà non consentono all'artista emergente di ottenere una piena e concreta visibilità.

 

Meglio partire subito con un album o con un singolo?

Franco Affilastro ci offre alcuni consigli su quale modalità scegliere per lanciare il proprio progetto musicale: sarebbe meglio partire con un singolo accompagnato da un video musicale che faccia da amplificatore della canzone.

 

Video integrale dell'intervista

Ultimi Tweets

Chi siamo

Promuovere Musica è l'agenzia di servizi di promozione musicale: ufficio stampa cartaceo ed online, promozione radio e TV, social media marketing per artisti, band ed etichette discografiche.

Siamo nati nel 2011 come sito di informazione e divulgazione musicale per aiutare artisti e band ad utilizzare internet ed i nuovi media per promuovere, vendere la propria musica e creare un seguito di fan. 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.